karim
Blog

Torno a parlare di Lituania

Dato che ora vivo in Italia i miei post sono diventati un variegato di articoli incentrati sui miei interessi e le mie avventure, ma cosa ha reso questo blog interessante è stata la mia permanenza in Lituania.

Qualche sera fa mi chiama su Skype la mia amica di Klaipeda "Rasa", era davanti al computer con "Tolvaida", un'altra mia amica che per la cronaca doveva sposarsi con un tipo di Reggio Calabria, ma alla fine è tutto andato in brodo e la mia amica è tornata a vivere su mar Baltico.

Entrambe le mie amiche hanno vissuto in Italia, amano l'Italia e parlano l'italiano. Entrambe hanno un fidanzato lituano. Entrambe hanno avuto le loro esperienze al sud d'Italia.

Cambio discorso. Alcuni miei amici tornano in vacanza in Lituania, precisamente saranno a Vilnius per una decina di giorni durante il mese di Agosto. Il loro obiettivo è rivedere i locali notturni, ma soprattutto le ragazze che li frequentano, nel centro della capitale. Mi chiedevano consigli, ma non ho molto da dire, vediamo se in questo non molto ne esce qualcosa di utile.


  • Siate onesti: sia con voi stessi che con le altre persone. La Lituania è meta di turismo sessuale (all'acqua di rose) da ormai vari anni e sappiate che la gente non è scema, le ragazze sanno perché da vari anni ormai sono invasi da italiani, inglesi, tedeschi, americani etc. etc.
  • Viaggiate: non esiste solo Vilnius, la Lituania si attraversa in 5 ore di macchina, è un piccolo stato ideale per le vacanze da 7-10 giorni. Non tutti parlano inglese, ma se non si esce dal sentiero turistico non dovrebbero esserci problemi. L'ideale sarebbe conoscere il russo e l'inglese.

  • Andate a Nida: andare in Lituania senza vedere Nida è come andare a Roma senza vedere il Colosseo (o il Papa per chi è religioso).
  • Non incazzatevi:
  • vi capiterà di avere a che fare con lituani non molto ospitali. Io me la prendevo parecchio, ma se si conosce un poco della storia lituana, si può comprendere la loro diffidenza verso gli stranieri.

  • Attenti allo shock culturale: anche se per solo per 10 giorni non dovreste avere grossi problemi, vi consiglio di fare attenzione a cosa mangiate e quando mangiate. Se potete fatevi da mangiare il più delle volte.
  • Evitate gli alberghi: se potete... Ci sono gli ostelli, gli appartamenti, che di sicuro non raggiungono i prezzi vertiginosi degli appartamenti a Milano ma gli alberghi sono da evitare. Soprattutto per chi si vuole cimentare nella professione di Casanova, è meglio organizzare una bella cenetta a casa. Si ha tutto a portata di mano.
  • Viaggiate da soli.. o quasi: non è per essere cattivi, ma meno si è e più si è liberi di viaggiare e di decidere. Se Magogae non fosse partito da solo, non l'avrei mai conosciuto.

Categories: Blog Lituania




Commenti



Articoli Recenti


Archivio


Categorie

Tags