karim
Blog

Follie della Lituania: non posso dare a mio figlio il mio cognome (aggiornato)

La Lituania è un paese con un sacco di problemi, la crisi lo sta mettendo in ginocchio e i lituani che scappano all'estero senza tornare lasciano la Lituania in balia di se stessa e con poche speranze per il futuro. Come ha reagito la politica lituana a tutto questo? Ha vietato l'uso delle lettere x,y,q X,W,Q, perché non sono presenti nell'alfabeto lituano e quindi non possono essere usate.

Il classico caso di protezionismo linguistico culturale
. A questo punto perché non rimuovere anche i numeri arabi, in fin dei conti non appartengono alla cultura lituana! E che non si azzardino a prendere in prestito i numeri romani, da italiano mi oppongo categoricamente alla concessione.

A parte gli scherzi, la Lituania si sta lentamente suicidando. Con tutti i problemi che hanno qui, l'ultima cosa con cui dovrebbero perdere tempo è sulle lettere dell'alfabeto. Ora sono costretto a fare una guerra burocratica che ho già pianificato nella mia mente, il primo passo è stato scrivere all'ambasciata italiana a Vilnius, il secondo passo lo fa mia moglie scrivendo a chi di dovere qui in Lituania. Se non si ottiene niente ho due possibilità: presentare il caso all'Unione Europea o rimuovere, se è possibile, la cittadinanza lituana a mio figlio.

Ecco cosa ho scritto all'ambasciata italiana:

Salve, sono padre di un bambina, Greta Gorjux nata a Klaipeda che ho registrato presso di voi nel 2006. Circa 10 giorni fa ho avuto la gioia di vedere nascere mio figlio Tomas David Gorjux anche lui nato a Klaipeda. Questa mattina mia moglie si reca nei vari uffici per registrare il bambino e la sorpresa è che la Lituania non accetta più la "x" dato che non fa parte dell'alfabeto lituano e quindi per registrarlo hanno messo la "ks" al posto della "x".

Il certificato di nascita sfiora l'assurdo, c'è scritto che Tomas Gorjuks è nato il 4 Ottobre 2010 da Karim Gorjux e Rita Gorjux. In pratica mio figlio ha il cognome diverso da sua sorella e persino da me che sono suo padre! Questo ha delle conseguenze burocratiche gratuite a cui vorrei fare a meno. Si immagina solo a prendere l'aereo con tutta la mia famiglia a che problemi andrei incontro? In pratica dovrei attrezzarmi con certificati scritti da un notaio che Tomas Gorjuks è mio figlio. Sono senza parole.

Ora io devo registrare il bimbo anche da voi visto che per fortuna è anche italiano. Non ditemi che dovrò affrontare una guerra burocratica anche con l'Italia per dargli il mio cognome perché sinceramente trovo questo assolutamente folle.

Attendo vostre notizie.

Cordiali Saluti

Karim Gorjux


Sarebbe interessante scrivere una bella lettera da mandare ai giornali online e cartacei lituani, ma avrei bisogno di un madre lingua lituano per la traduzione. Chi si offre?

Aggiornamento


Mi ha risposto l'ambasciata segnalandomi il D.P.R. n. 396 del 3 novembre 2010 recante il Nuovo Regolamento dello Stato Civile più precisamente l'articolo 98 riguardo le correzioni. Secondo l'ambasciata il cognome di mio figlio per la legge Italiana sarà GORJUX.

Mi hanno anche fatto notare che:

Tenga comunque conto che per l'Autorità Lituana il cognome sarà quello previsto dalla normativa locale che non ammette la lettera X, per cui questa Ambasciata non può interferire in merito alla correzione del cognome in Lituania.

Si nota che l'Italia, in termini di residenti all'estero, sa il fatto suo.

Categories: Blog Italia Lituania




Commenti



Articoli Recenti


Archivio


Categorie

Tags