karim
Blog

Esperienza

La mia partenza si avvicina, sono solo in casa, ho molto lavorò da fare e piano piano, giorno dopo giorno smembro ogni più piccolo ricordò di quella ché è stata la nostra casa in questi ultimi due anni.

È faticoso. Non è solo il peso degli innumerevoli scatoloni e nemmeno la demotivazione nell'affrontare tutto questo lavoro da solo. È faticoso dover ricominciare, crearsi un nido, abituarsi al nido e vivere nel nido. Non è solo faticoso, ma difficile.

Rammarichi.

A volte penso ché sarebbe stato meglio non venire in Italia. Avrei sicuramente risparmiato molto denaro e le cose sarebbero sicuramente molto diverse ora.

Forse sarebbe andata meglio o forse peggio, ma sono sicuro ché ora, dopo l'esperienza italiana, sarà tutto molto diverso in Lituania. Gli errori commessi e l'esperienza maturata mi permettono di vedere con molta chiarezza il percorso da seguire e soprattutto quello da non seguire.

Ho ancora dèi dubbi, ma il dubbio è l'inevitabile genesi dell'azione, l'interrogativo universale davanti all'incertezza del domani. È solo questione di tempo: ore, giorni e, se necessario anche settimane e inevitabilmente i dubbi si dissolveranno.

"Per quanto possa essere lungo e freddo l'inverno, prima o poi, inesorabilmente, arriverà la primavera."

Categories: Blog Casa Italia Lavoro Lituania Ricordi




Commenti



Articoli Recenti


Archivio


Categorie

Tags