karim
Blog

Guarda articoli scritti da Aprile, 2009

Bere un buon bicchiere d'acqua in un paese senza montagne è un lusso non da poco

Arrivando da una zona montagnosa, ho sempre bevuto acqua di montagna. La mia preferita è sempre stata l'acqua di Vinadio che non è nient'altro che la migliore acqua delle mie zone. Qui in Lituania invece siamo messi davvero male come acqua, a volte mi tocca bere dell'acqua dal sapore così cattivo che mi vien voglia di andare direttamente ad intingere il bicchiere nel mar Baltico.

Per poter vivere bene in Lituania c'è bisogno di calcio (giocato)

Campo da CalcettoTi ricordi che avevo scritto dell'importanza del calciobalilla nella mia integrazione qui a Klaipeda? Bene, le cose sono un po' cambiate da allora, le giornate ora sono piene di sole e ora passo più tempo a giocare il calcio vero e proprio che quello da tavolo.

Visita dentistica all'ambulatorio privato di Klaipeda: impressioni e costi

Dentista PazzoTempo addietro avevo scritto qualcosa sui dentisti, ma dato che questa mattina sono andato dal dentista, mi sento in dovere di aggiornarti sulla mia esperienza.

Lezioni sull'antica tradizione della decorazione delle uova all'istituto etnico di Klaipeda

Fernando e le UovaInvece della solita lezione di lituano, ieri siamo andati al centro etnico di Klaipeda per disegnare sulle uova. La Pasqua lituana non è molto differente dalla Pasqua italian, qui le uova le disegnano, in Italia le uova sono al cioccolato e si mangiano. Anche qui la domenica di Pasqua si mangia fino a scoppiare, ma della Pasquetta non so dirvi ancora nulla, vi farò sapere Martedì.

Una passeggiata nella foresta, alla ricerca di una spiaggia non troppo lontana

Quando sono arrivato in Lituania ad Agosto, avevo preso in affitto un bell'appartamento a dieci minuti dal centro, un poco costoso, ma tutto nuovo e ben arredato. Abitavo al diciasettesimo piano e si poteva vedere il mare dalla finestra, mi piaceva, era suggestivo, anche se, per godersi bene il panorama, bisognava evitare di guardare troppo in basso.
Dopo meno di sei mesi ci siamo trasferiti nuovamente in una zona fuori dal centro a nord di Klaipeda. Da dove viviamo ora al mare, ci separano meno di 3km di foreste intrecciate da sentieri e piste ciclabili.

Finalmente, ieri sera, io, Greta e Rita abbiamo approfittato dei 15 gradi primaverili per avventurarci nella foresta. L'impressione è stata molto gradevole, guardando da un altro punto di vista il mio trasferimento in Lituania, posso dire di aver barattato le montagne con il mare e l'inverno temperato con un'estate mite, ventilata e poco afosa.

Fare sport in Lituania non è facile. Ma la primavera è iniziata con il piede giust

Dischi in ghisaIeri era la seconda volta che andavo a giocare a calcio. La prima volta è stata comica, sia io che Mirko ci aspettavamo qualcosa di più "italiano" come una palestra al chiuso, gli spogliatoi e le docce. Invece era tutto molto alla buona, un po' come quando giocavo da ragazzino: campo all'aperto in mezzo al parco e "cerca di venire già cambiato perché la doccia te la fai a casa".

E' stato bello, faticoso ma bello. La prima partita ha avuto delle conseguenze fisiche devastanti. Gambe distrutte per giorni e torcicollo, mentre la seconda non ha dato problemi di sorta. Mi è piaciuto tantissimo perché mi mancava molto giocare a calcio; non poter dare due calci al pallone enfatizzava ancora di più la lontananza dal mio paese e ha reso l'inverno ancora più difficile da sopportare.

Ogni giorno sento parlare tante lingue diverse. Mi sento più in Europa qui che in Italia

Uunione EuropeaOgni giorno sento diverse lingue, in casa sento parlare italiano, fuori casa sento sia il russo che il lituano. Con gli erasmus sento parlare inglese, francese e spagnolo. Ultimamente mi è persino capitato di sentire parlare l'ungherese e il tedesco.


Articoli Recenti


Archivio


Categorie