karim
Blog

Guarda articoli scritti da Gennaio, 2009

Mini post di un sabato pomeriggio invernale qualunque

La lontananza si fa sentire, sapete cosa più mi manca di Cuneo? Le montagne. Oggi per me sarebbe stata una di quelle giornate da passare in montagna con Greta e Rita, prendersi una cioccolata calda e divertirsi per la neve. Senza fare grandi viaggi, mi sarebbe bastato fare un giro a Limone, a due passi dalla Francia, e mi sarai passato un bel sabato da vero piemontese :-)

Misura anti crisi del governo lituano. Le tasse per i piccoli imprenditori dal 20% al 50%

Come misura anti crisi il governo lituano ha deciso di aumentare le tasse alle piccole aziende e i liberi professionisti (come me) che passano da un 20% di tasse ad un 50% circa.

La reazione del popolo non è stata di quelle migliori, a Vilnius ci sono stati degli scontri in piazza con 30 arresti e una decina di feriti, anche in altre città ci sono state manifestazioni in piazza, ad esempio qui a Klaipeda, a Kaunas, a Tauragé ed altre piccole città, ma l'unica ad avere riscontri violenti è stata Vilnius.

L'uso dell'italiano in un rapporto di coppia internazionale

L'inglese è semplice ed utile. Escludendo l'Italia dove la gente fatica a parlare in italiano, negli altri paesi l'inglese è una seconda lingua ben radicata, soprattutto nei giovani. Quando ho conosciuto Rita parlavamo in inglese ed è stata la lingua che ci ha uniti, ma ora è solo più un lontano ricordo, ora parliamo sempre in italiano e questo è, secondo me, indispensabile.

Non fraintendetemi, non dico che bisogna parlare necessariamente l'italiano, ma come mi suggerì tempo addietro mio padre, "è meglio parlare una delle due lingue di cui uno dei due è madrelingua". Ho scartato l'inglese perché io lo conosco, ma non così bene da parlarlo quotidianamente e Rita lo sa peggio di me. Il problema più grave è che usando una lingua "ponte" come l'inglese non si riescono a comunicare quelle che io chiamo "le sfumature della vita".

Foto panoramiche di Klaipeda con la nuova Kodak M1063

Per Natale io e Rita abbiamo deciso di spendere pochi soldi in regali, Greta è troppo piccola per apprezzarli e l'abbiamo accontentata con un Puzzle nuovo. Con i parenti abbiamo deciso di tenerci i soldi in tasca o al massimo di farci qualche pensierino.

Il Natale però è stata l'occasione per mandare in pensione la nostra vecchia compatta Casio Exilim EX-Z40 dopo 4 anni di onorato servizio. L'idea iniziale era di acquistare qualcosa di "più serio", ma un po' per il costo e soprattutto per il vero utilizzo che facciamo della macchina fotografica in casa, abbiamo optato per una compatta della Kodak in offerta: la Kodak EasyShare M1063.
Dato che io e Rita siamo davvero due totali inesperti di fotografia e che il soggetto principale di ogni nostra foto è Greta, i motivi che ci hanno portato a scegliere la Kodak sono stati:


  1. I 10 Mega Pixel (contro i 4 della Casio)

  2. Il colore rosso

  3. L'uso della stessa scheda di memoria della vecchia macchina fotografica

  4. Il costo contenuto (poco più di 100€)


Con la nuova compatta ho fatto due foto panoramiche dal palazzo in cui vivo: Una sulla città e una sul porto. A voi giudicare il risultato.


Behind me


From my window

Iscrizione all'aire per i residenti in Lituania: epilogo

Mi era stato detto che non era possibile, che dovevo per forza presentarmi in ambasciata con mia figlia e che non era ammesso fare tutto per posta.

Anche i miei precursori che abitano a Vilnius mi avevano confermato che bisognava andare a Vilnius. Dato che sono pigro di natura e di farmi 600km in macchina non ne ho nessuna voglia, ho chiesto al giramondo più giramondo che conosco consiglio su come procedere e il risultato è stato questo:

Con l'arrivo dell'anno nuovo approfitto per pensare a idee nuove per questo blog

Finalmente le feste sono finite, in salotto abbiamo ancora l'albero di Natale, ma entro un paio di giorni finirà nello scatolone in attesa delle prossime feste.


Articoli Recenti


Archivio


Categorie