karim
Blog

Guarda articoli scritti da Ottobre, 2006

Blogger per sempre

Caro visitatore, forse tu che leggi i miei post hai anche il tuo blog, forse anche tu, come me, sei un blogger. Scrivi e non darti mai per vinto, esprimiti, descrivi, racconta, dai sfogo a ciò che pensi, ma non dare mai troppa importanza ai commenti. Continua sempre per la tua strada. Ascolta chi è costruttivo, ridi di chi ti insulta e ricorda che anche i migliori blogger italiani hanno i loro nemici, non demoralizzarti, non farti influenzare. Scrivi! E' la tua libertà, il tuo pensiero.

Ecco cosa mi mancherà della Lituania

Ci sono tante cose della cultura lituana che mi sono sempre piaciute, purtroppo sempre meno di quelle che non mi piacciono, ma abbastanza da scriverci un post.


  • Togliersi le scarpe: non è solamente un'usanza lituana, ma anche altri paesi hanno questa abitudine. Togliersi le scarpe quando si entra in casa di qualcuno è una prassi igienica che dovremmo adottare anche qui in Italia. Sicuramente renderebbe più facile la vita alle casalinghe. In Lituania pure il tecnico internet quando ti entra in casa si toglie le scarpe.

  • Gli orari continuati: diretta causa del "mangio quando mi pare", l'orario continuato rende liberi di andare in un negozio a qualsiasi ora del giorno fino a tarda serata. Una comodità.

  • Il giallo prima del verde: non ho mai capito perché in Italia i semafori il giallo viene usato solo prima del rosso. Basterebbe questo piccolo accorgimento per rimuovere l'ansia della partenza.

  • La burocrazia: forse è dovuto alla popolazione estremamente ridotta rispetto a noi, ma la mia poca esperienza burocratica in Lituania mi ha semplicemente sbalordito: immediati.

  • I sorrisi delle donzelle: il sorriso in se è sempre piacevole, non ha importanza a quale scopo una bella bionda ti sorrida, ma è pur sempre piacevole. Penso però che succeda più agli stranieri che agli uomini locali.

  • L'estate "lunga" e fresca: a Klaipeda l'estate è stupenda, il sole tramonta tardi, anzi, tardissimo. Non è il massimo per andare a dormire, ma è molto bello vivere delle giornate così lunghe e per di più fresche.

  • Le cicogne: nel periodo giusto, guidando in mezzo alla campagna lituana, è possibile incrociare tantissime cicogne. A volte dei pali non molto lontani dalla strada ospitano un grande cespuglio in cima con delle cicogne enormi.

  • I bambini: ho visto tantissimi bambini per la Lituania, tantissime mamme con i passeggini e soprattutto i bimbi piccoli sono molto socievoli e simpatici. Sono il futuro della Lituania, non hanno provato nessuna occupazione, speriamo in loro.

  • I parchi: il verde non manca, nemmeno nelle grandi città. Lo avevo notato a Riga, ma la Lituania non è da meno. Tantissimo verde a poca distanza dal centro. Purtroppo in Italia chi vive nelle grandi città non ha queste possibilità.

  • Gli snack per la birra: non sono un bevitore, non fumo nemmeno, ma gli snack da bere con la birra sono assolutamente fantastici. Sicuramente non sono la miglior dieta del mondo, ma al Jazz Club avevo sempre qualcosa da sgranocchiare. Bisognerebbe importare i kepta duoni (o duona? non ricordo) qui da noi.

  • Il cielo: praticamente cambia in continuazione. La Lituania non ha montagne e il vento fa da padrone. Ogni tanto a guardare il cielo mi ci perdevo.

  • Il mare: a Klaipeda oltre a vedere le stupende spiaggie di Nida, completamente pubbliche e coperte da una sabbia stupenda, è possibile fare il bagno nel mar Baltico. A differenza del nostro mediterraneo ha pochissimo sale, a volte ti sembra di essere in un fiume.

Italia

Dopo 3 giorni che sono in Italia ho solo una cosa che mi manca della Lituania: mia figlia e mia moglie. Questo mi rattrista.

Lascio il testimone

Sono orgoglioso di presentare il blog di Sandro, un giovane studente cuneese in erasmus a Kaunas. I suoi post sono fantastici, ho avuto il piacere di incontrarlo direttamente a Klaipeda prima della mia partenza e vi assicuro che è una persona regolare che ha preso la sua avventura con il giusto spirito. Penso che lui sia la persona giusta per continuare a scrivere articoli sulla Lituania su un blog, i suoi scritti si leggono di un fiato, i suoi spunti sono piacevoli e originali. Da mettere in blogroll.

Chiarimenti sul post "opportunismo"

Un paio di giorni fa ho scritto questo post. E' meglio che chiarisca bene la situazione altrimenti vengo scambiato per il tipo che ci prova con le lituane all'insaputa di mia mogle. (Donna Malonus, leggerissimamente maliziosa..)

leggi tutto...   Commenti   Categories: Donne

Prosopopea

Sicuramente avrebbe scritto post più interessanti dei miei.

Si parte per l'Italia, grazie per gli auguri

Dato che Domenica partirò definitivamente per l'Italia, non potrò scrivere tante cose riguardo la Lituania, forse potrò cambiare il mio blog in: "come sono riuscito a vivere da signore in Italia con la moglie e la figlia lituana", sperando di contrastare i malefici auguratomi da un forum di gente che bene o male ha intrallazzi con italiani e lituani. Guardate voi stessi: Me ne vado da Klaipeda.


Articoli Recenti


Archivio


Categorie

Tags