karim
Blog

Di nuovo a radio24, ma stavolta su Melog 2.0

Oggi sono stato ospite del programma Melog su Radio24 per parlare delle donne dell'est. L'intervento è stato breve, ma emozionante. Appena uscirà il podcast, mi ascolterò la puntata per intero e scriverò tutto ciò che avrei voluto dire.

Italia, un mese dopo

Non stiamo a perdere tempo con i difetti di questo grande paese rappresentato da questa piccola città. Ci limitiamo a vivere tutto ciò che di bello l'Italia ci riserva. C'è un sole ed una campagna stupenda e le montagne influiscono sul nostro umore tanto sono belle da vedere.

"Greta, vuoi tornare a Klaipeda?"
"No, voglio stare in Italia tutto il giorno!"


Centallo è un paesino vicino a Cuneo abitato da cinquemila anime. C'è un po' di tutto e si può fare tutto senza prendere l'auto. Da buon italiano che vive in un piccolo borgo, tutti mi conoscono e io conosco praticamente tutti. All'ora di pranzo prendo la bici, metto Greta sul seggiolino e andiamo per le strade di campagna a vedere le mucche, il fiume e il vecchio mulino. Per la strada raccogliamo i fiori da portare a mamma e prima di arrivare a casa la bimba si è già addormentata poggiando la testa sulla mia schiena.

Sono di nuovo in Italia

Ci sono, è vero che è più di un mese che non scrivo nulla, ma ci sono. Il trasloco internazionale non è stata una passeggiata e rimettersi qui a posto con l'ufficio ed il collegamento ad internet ha richiesto del tempo.

C'è una cosa che se in un paese manca non la si può importare. E' la felicità

Depressione, la si sente con il freddo, il cielo color grigio e il vento freddo tagliente che trasforma una passeggiata in un calvario. La depressione è la vera e unica piaga di questo paese e la si sente, a pelle.

In partenza. Rientro in Italia per metà Aprile

Si, tra circa tre settimane partirò da Klaipeda per tornare a Cuneo, in Italia. La decisione non è stata sofferta, ma molto ponderata. Perché rientrare in Italia? Perché non rimanere qui o andare in un altro paese?

Un lettore mi scrive per un opinione sul suo possibile trasferimento in Lituania

Punto interrogativoCiao, sono un tuo lettore, ho 38 anni, sono di Genova ma vivo in Sardegna dove ho un ristorante.
Dal 2000 vivo con una ragazza di Klaipeda, ho un figlio di 6 anni, nato a Klaipeda, ho anche una piccola abitazione lì, è da qualche mese che sto pensando seriamente di mollare tutto e trasferirmi lì, so fare un pò di tutto, soprattutto nel ambito del turismo e della ristorazione, secondo te si riesce a trovare qualcosa da fare?
Di vivere in Italia non ne posso più, si vive praticamente per pagare i dipendenti e le tasse.
Mi farebbe veramente piacere avere una tua opinione, visto che vivi li fisso, io ci vengo poco e non ho mai approfondito, anche perchè non mi sono mai impegnato ad imparare la lingua, ma ce la posso fare tranquillamente.
Saluti


Carissimo lettore la tua domanda mi viene fatta molto spesso da italiani che vivono in Italia e per un motivo o per un altro vogliono venire in Lituania. La risposta non è assolutamente facile e scontata perché cosa posso vedere io con i miei occhi non è per forza ciò che vedresti tu, quindi posso dirti come la penso e motivare i miei giudizi, ma la decisione finale spetta a te dipende solo dalla tua situazione e dai tuoi gusti personali.

Inflazione in aumento: il prezzo del cibo sale e il lavoro è sempre pagato una miseria


Articoli Recenti


Archivio


Categorie